Kellermann Editore

Kellermann Editore è stata fondata nel 1991 da Roberto Da Re Giustiniani: dopo tanto lavoro di illustrazione è nato questo progetto, che fonde la fantasia della parola con quella del segno grafico.
Kellermann è diventata famosa per i suoi quaderni: il legame con la tradizione ed il territorio è una ricchezza senza tempo, e trasmetterlo sulla carta stampata rimane uno degli obiettivi principali dell’editore.
Kellermann è però nata a Vittorio Veneto, nella pedemontana veneta, conosciuta per la Battaglia che ha segnato la fine della Prima Guerra Mondiale: ed ecco che la Grande Guerra è il secondo tema fondamentale al quale ci dedichiamo: è questa una responsabilità inevitabile dalla quale però non possiamo che trarre insegnamento.


Roberto Da Re Giustiniani fa parte del Direttivo Associazione Editori Veneti ed è il delegato AIE (Associazione Italiana Editori) per la regione Veneto.


Ma chi è Kellermann?

Ciò che è non è sempre ciò che sembra. Ai tanti che ci chiedono da dove derivi il nome della Casa Editrice, rimandiamo alla sua etimologia tedesca: il significato che se ne deduce è “uomo della cantina”.

Kellermann è il cantiniere che nella stanza più buia e nascosta conserva le cose buone, ma anche l’amanuense che nella cella scriveva e miniava i libri più preziosi.

Chi è Harry Kellermann e perchè parla male di me” è un film del 1971, che nessuno ha forse mai visto, con un giovanissimo Dustin Hoffman. E’ la storia di un artista fallito che si suicida gettandosi da un grattacielo: durante la sua surreale caduta però l’uomo approfitta per guardarsi indietro e capire la propria vita e solo allora intuisce che Kellermann altri non è che se stesso, vittima del proprio inconscio.

Ormai Kellermann è diventato il nuovo cognome dell’editore che ha dovuto rassegnarsi.