Pubblicato il

Elisabetta Michielin

Elisabetta Michielin, pordenonesedi nascita, è figlia di un artigiano e di una operaia emigranti: eredita dal padre (pittore di chiese prima e di cartelloni poi, steineriano autodidatta) la curiosità senza pregiudizi per il mondo e le sue storie, e dalla madre la capacità di saper tirare la carretta. Ha dedicato a suo padre Com’è che le nuvole stanno sospese. uno steineriano a Torre capitolo del libro a più mani La storia le storie.
Socia di cooperativa e webmistress, legge compulsivamente romanzi e conserva gelosamente una lettera autografa di David Foster Wallace.

Titoli di Elisabetta Michielin in catalogo
Km2. Pasolini e l’acqua
Il quaderno delle terre di Pordenone
Il quaderno di cucina degli Alpini